Londra, ogni quartiere un’anima

Seconda puntata del viaggio di Michela, cara Guest Traveler che ci accompagna tra le vie di una delle città più gettonate al mondo: Londra.

Mi appassiona il ricordo di Londra, in modo molto malinconico. Mai una città era riuscita a colpirmi così tanto come lo avevano fatto Roma, Torino e Barcellona, ma Londra si é collocata bene tra queste mie città preferite.
Avevamo una guida d’eccezione, Fabrizio, italiano, dottorando, che da amico ci ha seguiti lungo 2 giorni di “fame di conoscenza” e visita di una città immensa, a discapito di stanchezza e un po’ di male ai piedi. Con lui la visita é stata piacevole e sicuramente più facile, grazie alla sua velocità ad orientarsi e a scegliere le linee metro corrette per raggiungere i posti più interessanti da visitare. Il nostro é stato un piacevolissimo tour nelle anime di Londra.
Il punk e i mercatini: assurda e attraente Camden Town
Qui ci sono i migliori fast food, le magliette rock-punk, braccialetti, strumenti musicali e un’atmosfera pregna di musica che diventa azione, interazione e stile di vita.

I parchi: la grandezza, il relax, l’armonia e l’ampiezza

Il verdissimo Hyde Park, eccoli qui i famosi prati inglesi! E poi… i fiori, rose soprattutto, e gli scoiattoli rendono l’atmosfera a Regent’s Park davvero fiabesca. Se aggiungete che poi può capitare di vedere un matrimonio, l’atmosfera si carica di un romanticismo unico.

Piccadilly Circus

La gente, i negozi, la confusione, le pubblicità, i colori, i palazzi, il mischiarsi di tutti e di tutto tra le vie dello shopping, come Oxford Street e Regent Street e, a soli pochi metri, angoli strepitosi di nicchia, per aperitivi e momenti di vita tra amici, consiglio una passeggiata a Heddon street!
Covent Garden, indubbiamente il mio posto preferito
La pittoresca piazza allieta chi la visita con musicisti che si esibiscono dal vivo, coloratissimi negozi e posticini dove mangiare e bere, stando immersi in una deliziosa cornice carica di sfumature e particolarità.
I Ponti
Tra i più famosi il Tower Bridge, collocato nell’area storica di epoca medievale della Torre di Londra, un posto molto affascinante; il Millenium Bridge, che stupisce per la sua struttura futuristica; e il London Bridge, il più antico e conosciuto, anche se spesso confuso con il Tower Bridge.
The House of Parlament e il Tamigi, romantico Tamigi
I colori di Londra riflessa sull’acqua, nel suo aspetto romantico, se vi capita di vederla al tramonto é ancora più suggestiva, ma anche nella sua veste gotica e formale, tanto conosciuta da diventare il simbolo della città con il Big Ben. E poi lì, che gira nei dintorni, quell’immancabile spunto di modernità: il London Eye.
Le chicche
Buckingham Palace, Trafalgar Square, le case curatissime del ricco quartiere Kensington, le volpi, sì le volpi al centro di una metropoli; la disponibilità delle persone a darti indicazioni, i donuts di “Donuts & Baguettes” di fianco a Piccadilly Circus, il quartiere cinese a Soho, la casa di Sherlock Holmes, le vecchie cabine telefoniche, i fast food, la sterlina e sì, perfino la pioggia che se ne va così com’é arrivata.

Aggiungo due fortune (anzi tre):

1.La “guida” e la disponibilità di Fabrizio;
2.Aver prenotato per il periodo successivo all’inaugurazione dello Shard;
3.Essere andata nel periodo pre-Olimpiadi, in cui scorci di bandiere e i favolosi cerchi olimpici sul Tower Bridge implementavano la bellezza e il fascino di questa città in un mescolarsi di sport, mondanità, storia e tradizioni tipico di Londra, multisfaccettatamente unica.

Salva

Salva

(Visited 616 times, 1 visits today)

3 Commenti su Londra, ogni quartiere un’anima

  1. Avatar
    Anonymous
    18/09/2013 alle 14:56 (6 anni fa)

    Grazie Elena! Si, Covent Garden é un posto davvero affascinante!! 🙂
    Come per l'altro post, ringrazio nuovamente "The girl with the suitcase" -Silvia- che mi ha fatto ricordare un bel viaggio e condividere questa "mia" Londra! 🙂 :*

    Michela_

    Rispondi
  2. Avatar
    Paòlo
    18/09/2013 alle 0:16 (6 anni fa)

    Ci devo andare ci devo andare.

    Rispondi
  3. Avatar
    Elena Sofia
    17/09/2013 alle 13:13 (6 anni fa)

    Ah come amo Londra.. spero proprio di avere la possibilità di tornarci quest'anno!
    Concordo con Michela, Covent Garden è anche il mio posto preferito 🙂
    Ps: le foto sono meravigliose!
    A presto :*

    Rispondi

Lascia un commento

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

Commento *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.