Val di Fassa Mon Amour

La Val di Fassa è un cuore, lo sapevate? 
Sì, ci sono cuori ovunque, si vedono cuori ovunque: intagliati nel legno, nei decori alle finestre, nelle cassette della posta, nei tovagliolini degli aperitivi, nelle lanterne di latta con candeline accese.
La Val di Fassa ci mette il cuore per farsi amare e rubarti il tuo.

Di cosa parlo? Di questo.
Di questo.

Di questo.

E di questo.

E di questo.
Colazione all’Hotel Astoria di Canazei

A marzo 2015 ho trascorso la Festa della Donna tra le Dolomiti di questa valle incantata, in compagnia di amiche blogger che stimo e con cui ho passato davvero momenti felici. L’evento in questione, organizzato dall’Apt Val di Fassa, era Happy Cheese Fassa XL: i rifugi, i ristoranti, le enoteche della zona per una settimana intera hanno partecipato attivamente proponendo menù a tema, ovviamente a base di formaggi locali (il Cuor di Fassa, Cher de Fascia, vince in assoluto, per me), salumi e Trento Doc di accompagnamento, che non manca mai.
Ma parliamo di Canazei: da qui sono iniziate le nostre avventure. Prima sugli sci, nel comprensorio del Sella, che ha un fascino tutto suo e da solo vale il viaggio. Poi con le ciaspole e la nostra guida Matteo, dalla località Sassolungo fino alla città dei sassi: solo noi, la neve accecante, il cielo bluissimo e il rumore delle ciaspole che scrocchiano sotto di noi. Più in là, lei, la regina delle Dolomiti: la Marmolada.
Per chi non scia e non ciaspola ma ha comunque voglia di trascorrere un weekend in Trentino, magari dopo un po’ di trekking vi verrà voglia di relax: a due passi dal centro storico di Canazei c’è Dolaondes, un centro acquatico con piscine, scivoli al buio (sì sì, con tanto di cronometro per vedere quanto lenti siete a venire giù, tipo me), piscina esterna con acqua salata e vista sulle montagne, idromassaggio, area relax. Vi consiglio di portarvi l’occorrente per la doccia, non sono presenti bagno schiuma e shampoo (unico neo in una struttura moderna e molto pulita).
Ma dopo tutta questa “fatica”… parliamo di cibo: ho mangiato così tanto in questo weekend che un paragrafo a parte va ai pranzi e alle cene.
Per mangiare qualcosa di buono, questa è la mia classifica: imperdibile la Baita Paradiso (zona San Pellegrino, sulle piste da sci), dove la cucina tocca livelli proprio alti-alti. Se ripenso a quella zuppa di topinambur con chicchi di puzzone di Moena, vorrei teletrasportarmi là all’istante. Ma il top è arrivato con la torta Sacher con marmellata di pere e gelato ai fiori come accompagnamento. Davvero delicata lei e divino lui.
Che dire poi della pizza con zucca, pera, rosmarino, salsiccia e formaggio Cuor di Fassa che ho assaggiato alla Pizzeria le Giare a Pozza di Fassa, la prima sera: a nominarla sembra un mattone, ma era delicata e saporita, proposta come specialità proprio per Happy Cheese.
Sapete quanto mi piaccia mangiare, allora lasciatemi ancora spendere due parole per l’aperitivo/pranzo al Rifugio Salei, al Sassolungo: menzione speciale per gli gnocchetti di burro con filetto di maiale alla piastra, che ho assaggiato per voi (ma solo per voi eh) e per la kaiser smarren. Cos’è? È una frittata dolce con marmellata di mirtilli. In pratica tutte le calorie perse durante la ciaspolata sono ritornate in massa a farci visita, ma va bene così, ve lo assicuro!


In montagna è così, si scia, si ciaspola, si va alle terme… e poi si mangia, ma si mangia seriamente!
La Val di Fassa per me è questa, la Val di Fassa è un cuore e io la voglio ricordare così: neve, legno chiaro, cieli azzurri, musica tra le Dolomiti, tanti selfie e sorrisi, valigie rosa, amiche che si confidano sogni e progetti, che salgono su motoslitte e stanno dietro nel carretto ridendo e guardando la Luna.
La Val di Fassa è uno zaino pieno di ricordi, uno zaino che ora porto in giro per il mondo insieme a me, per riempirlo ancora di altri viaggi.

Un ringraziamento finale e un saluto speciale alle mie compagne di viaggio Irene, Paola, Irene e Cristina: le migliori Pink Blogger che ci siano, senza dubbio!

Queste ed altre foto sul mio profilo Instagram @SilviaCartotto

Booking.com

Salva

Salva

(Visited 637 times, 1 visits today)

5 Commenti su Val di Fassa Mon Amour

  1. Avatar
    Scarabocchio Girl
    07/05/2015 alle 17:23 (4 anni fa)

    Io sono di parte perché a Canazei ho scelto di viverci, lasciando la città. Amo questi luoghi, i profumi, la cucina, tutto!

    Rispondi
  2. Avatar
    Ilenia
    06/05/2015 alle 15:53 (4 anni fa)

    Anche a me la Val di Fassa piace da matti! Dopo il Garda Trentino (gioco in casa..eh eh!) è la mia valle preferita in regione. Non vedo l'ora di farci un salto e gustare qualcosa alla famosa Baita Paradiso, che dalle foto deve essere un paradiso a tutti gli effetti, sopratutto per la gola. Bellissimo post 🙂

    Rispondi
  3. Avatar
    Pam | a Blonde around the World
    04/05/2015 alle 11:08 (4 anni fa)

    Un articolo … dolcissimo! 🙂
    manco dalla montagna da tantissimo, e non vedo l'ora di ritornarci! Con la neve ma anche, perché no, in estate 🙂

    Rispondi
  4. Avatar
    Luisa C.
    29/04/2015 alle 17:22 (4 anni fa)

    La Val di Fassa è il cuore di alcuni dei miei ricordi più belli, che però hanno il colore dell'estate. Canazei fa parte della mia vita e lo farà per sempre. Li si respira la vera magia della natura e del mondo. Che voglia di tornarci…
    Un abbraccio!
    Life, Laugh, Love and Lulu

    Rispondi
  5. Avatar
    Valentina M.
    29/04/2015 alle 11:44 (4 anni fa)

    Anche se non so sciare, questi ambienti montani con la neve mi attirano un sacco ^^
    Ciao Silvia 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

Commento *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.