Tramonti infiniti, mille boschi e nuvole sull’acqua: la mia Finlandia

Avete presente un paese nordico dove ci si gusta il silenzio, la natura, gli sport più impensabili? A me viene in mente la Finlandia: il mio ultimo viaggio con Ryanair mi ha portato a Lappeenranta, nella regione della South Karelia, e precisamente sulle coste del Lago Saimaa. Queste sono le cose che di lei ricorderò per sempre e che consiglio a chiunque ci voglia andare.

 

Cosa fare in Finlandia sul Lago Saimaa: sport, natura e relax

MILLE BOSCHI E NUVOLE SULL’ACQUA

Ecco. Il giro che ho fatto io attorno al Lago Saimaa, partendo da Lappeenranta in senso antiorario, è un cerchio: qui il paesaggio è tutto un ponte, un isolotto, un’altra porzione di lago e così via. Le città principali vicino a cui sono stata sono, nell’ordine, Lappeenranta, Imatra, Savonlinna e Mikkeli, ma non ho visitato tutte.

Ovunque andassi il punto fermo era sempre uno: l’acqua che vedevo era quella del Lago Saimaa. Infatti si estende su una superficie di 4.400 km quadrati. Il mio consiglio, una volta qui, è di affittare un’auto e poi spostarsi, cercando un hotel per ogni tappa del viaggio (4 è l’ideale).

Questa zona frastagliata della South Karelia confina con la Russia: infatti dal Canale Saimaa i traghetti finlandesi raggiungono la frontiera e la città di Vyborg. Io per prima cosa sono salita sul battello a vapore Suvi Ellen, che in 2 ore con pranzo a bordo fa un giro nei dintorni di Lappeenranta ed entra nel Canale Saimaa attraverso un complesso sistema di chiuse: il livello dell’acqua viene fatto abbassare, dopodiché il passaggio si apre e si può proseguire il viaggio.
Ho navigato anche a Savonlinna, stavolta a bordo di un battello un po’ più grande, il Paul Wahl, sulle acque di fronte al Castello di Olavinlinna, dove a luglio si tiene un importante festival di opera lirica.

Quali sport fare in Finlandia?

Sì, ho provato sport impensabili (almeno per il mio fisico poco atletico). Vediamo quali.

SUP BOARDING

Significa “pagaiare stando in piedi” ed è un’attività molto praticata sul lago Saimaa. Estremamente rilassante, consente di immergersi nel silenzio più totale del lago, si sente solo qualche uccello in lontananza. La luce del sole basso all’orizzonte crea un’atmosfera quasi irreale. Io l’ho provato da Hossukan Helmi: i prezzi partono da 25 euro a persona e l’azienda si chiama Saimaa Adventures.
Alla fine, gustarsi un aperitivo finlandese (patate, salsiccia, sgombri, pannocchie e verdure) con vista lago al tramonto e dopo una tipica sauna è stata una goduria.
SAFARI NELLA FORESTA
Sempre con Saimaa Adventures (49 euro a persona) ho fatto safari nella foresta finlandese a bordo di un quod che viaggiava a tutto gas nei pressi del lago. La partenza è dal Shopping Centre Capri di Rauha. Attività divertente (facendo guidare l’istruttore però).

CANOA

Ad Harjun Portti c’è un centro di canottaggio dove per 30-45 euro circa (in base alla stagione e all’età) si può affittare una canoa per tutto il giorno. La sensazione, quando si infilano e coprono le gambe all’interno, è di essere completamente bloccati e instabili sull’acqua.

Ma appena capisci come pagaiare e come far ruotare la canoa in base alla direzione che le vuoi dare, diventa tutto più facile. Il lago rilassa: qualsiasi sport facciate, vi rilasserete, ormai lo avete capito.
FLOATING sul fiume Vuoksi a Imatra

Una tutona galleggiante permette di lasciarsi cullare dalle onde del fiume che scorre per alcuni chilometri. Costa 50 euro a testa ed è super rilassante nonché divertente. Lo consiglio ai meno coraggiosi: non serve saper nuotare né ci si bagna, è davvero un’attività da provare!

PARASAILING sul lago Saimaa (partenza da Rauha)

Costa 100 euro e per 30 minuti si vola legati al paracadute a un’altezza di circa 70 metri, legato al motoscafo che naviga veloce sul lago. Se amate l’esperienza del volo, fatelo, è bellissimo vedere gli isolotti e i boschi da lassù!

Per entrambe queste due ultime attività si devono contattare i ragazzi di Water Ski Zoo.

ARRAMPICATA SUGLI ALBERI

Forse la cosa più divertente che ho fatto in Finlandia, andare all’Adventure Park Atreenalin Saimaa! Carrucole, slittini, percorsi a ostacoli, corde, il tutto sospesa ad alcune decine di metri da terra. Un parco avventura per bimbi e adulti, ma soprattutto un’esperienza che mi ha fatto scoprire di saper superare da sola i momenti di difficoltà sospesa nel vuoto, cosa non da poco! Qui potete vedere il video girato da Flavio, mio compagno di viaggio, così avete idea di che cosa ho provato lassù. 

Che cosa portare con sè per fare queste attività sportive?

Sicuramente non avrei potuto fare queste attività senza la giusta attrezzatura. La maggior parte mi è stata fornita in loco essendo tecnica e inclusa nei pacchetti turistici che abbiamo provato, ma se volessi un giorno destreggiarmi in autonomia in alcuni di questi sport non potrebbero di certo mancarmi:

– una tuta da motocross con casco integrato e stivali protettivi per il safari quad;

– scarponcini da trekking, pantaloni e maglia outdoor per l’avventura sugli alberi (i jeans possono risultare un po’ scomodi);

– giacca a vento per il parasailing;

– muta per il SUP boarding;

Avere gli indumenti adatti è la cosa principale in questi casi: ogni sport vuole l’abbigliamento giusto per svolgerlo nel modo più sicuro e divertente possibile!

Per avere una panoramica d’insieme potete dare un’occhiata al sito di Planet Sports: ci sono sia capi streetwear che indumenti più tecnici per sport acquatici, sulla neve, skate e outdoor.

Io la prossima volta che andrò in Finlandia sicuramente non partirò senza una giacca impermeabile con cappuccio, che anche nelle mezze stagioni può risultare utilissima!

TRAMONTI INFINITI…

Ma io, secondo voi, perché sono andata fino in Finlandia? Solo per fare sport? Solo per rilassarmi e godere del silenzio di un paese a bassa densità abitativa? Solo per le sue distese d’acqua e cielo riflesso tra i boschi? No. Io sono partita con un preciso scopo. Vedere più tramonti possibili, i più lunghi e dai toni caldi possibili. E li ho trovati, eccome se li ho trovati. Ecco quelli che mi resteranno sempre negli occhi, oltre che nella macchina fotografica.



…E DETTAGLI DI TERRE LONTANE
E infine loro, i dettagli di un posto così lontano da casa e di una cultura diversa: perché viaggiamo se non per trovare l’altro, il diverso? Quelli di cui vi ho parlato sono sport e luoghi simili a quelli che possiamo trovare anche vicino a casa nostra, lo so. Ma si viaggia per incontrare persone con una cultura, una lingua, una cucina e un modo di vivere la vita completamente diverso dal nostro. Io viaggio anche per queste piccole cose.



Quadretti al museo della foresta di Lusto

Mangiare finlandese

Quello che ho apprezzato di più sono i tortini di malto e le frittelle di patate, il maiale con cavolo e carote, la mousse al cioccolato, la zuppa di salmone e il maiale con salsa, miele e bacon. La cucina è varia e non ho mai avanzato qualcosa, a dimostrazione del fatto che all’estero si mangia bene e soprattutto è bello sperimentare piatti dal nome impronunciabile!

VIVERE COME UN FINLANDESE

Mi sono fatta raccontare da Mark, finlandese di Imatra, quali sono le cose più tipicamente finlandesi da fare, quelle più particolari. Allora mi ha spiegato che si può fare un barbeque in riva al lago, si possono guardare le stelle per tutta la notte, si può stare in silenzio a contemplare la natura, si possono fare tutti gli sport sopra menzionati.
Ma si è davvero finlandesi se si è anche molto modesti, senza quindi sottolineare quanto si è bravi in ciò che si fa; e poi si è finlandesi nell’essere molto puntuali.
Natura, relax e puntualità sono quindi tre parole che potrebbero aver inventato qui, senza dubbio. Se pensate che tutto questo faccia per voi, allora avete bisogno della Finlandia. Allora la Finlandia ha bisogno che anche voi partiate per scoprirla.

Ah, se il vostro sogno è avere una casetta tipicamente nordica come quella in foto qui sopra in riva al lago, date un’occhiata al sito web di Pineca: troverete numerose casette in legno in stile finlandese, che potete magari avere direttamente nel vostro giardino di casa.
Ulteriori info:
visitsaimaa.fi
gosaimaa.com
Viaggio stampa parzialmente finanziato dal Fondo per lo sviluppo regionale dell’Unione Europea. 
Alcune foto sono di Flavio Alagia, che ringrazio!
#tbnet 


Booking.com

(Visited 963 times, 1 visits today)

6 Commenti su Tramonti infiniti, mille boschi e nuvole sull’acqua: la mia Finlandia

  1. Avatar
    Silvia
    07/09/2016 alle 17:35 (3 anni fa)

    Stupendo questo viaggio Silvia! Ma in che periodo ci sei andata tu? Che vogliaaaaaa!!!

    Rispondi
  2. Avatar
    Silvia Cartotto
    25/06/2015 alle 22:27 (4 anni fa)

    Invece è il mio primo paese nordico, spero di vedere presto anche gli altri. 🙂

    Rispondi
  3. Avatar
    Anna Luisa e Fabio
    25/06/2015 alle 14:16 (4 anni fa)

    La Finlandia è uno dei pochi (ok, forse l'unico) Paese nordico che ancora non ho visitato. Posti splendidi e tante possibilità di vivere in tanti modi questa Natura meravigliosa.

    Fabio

    Rispondi
  4. Avatar
    Silvia Cartotto
    25/06/2015 alle 9:53 (4 anni fa)

    Sono tutti sport fattibili, te lo assicuro proprio perchè non sono nè coraggiosa nè sportiva! 😉
    Quella casetta era deliziosa, l'ho pensato pure io!

    Rispondi
  5. Avatar
    Giorgia
    24/06/2015 alle 15:26 (4 anni fa)

    Ma sei coraggiosissima! Io non sarei riuscita a provarne neanche mezzo, degli sport che hai fatto tu (nella degustazione delle specialità locali, invece, sarei stata bravissima)! Comunque deve essere stato davvero un bel viaggio, non conoscevo affatto la Finlandia e mi hai fatto venire una voglia di trasferirmi in quella casetta rossa sul lago che neanche t'immagini… 😉

    Rispondi

Lascia un commento

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

Commento *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.