Amelie: una romanticheria sul Lago Maggiore

Ho scoperto un posto speciale durante un weekend trascorso sul Lago Maggiore: siamo a Baveno, sulla sponda piemontese, e il ristorante Amelie mi è piaciuto così tanto che non posso non dedicargli questo post.

Feriolo

Ristorante Amelie: dove mangiare a Baveno, sul Lago Maggiore

Partiamo da ciò che mi è piaciuto di più: l’atmosfera. La cura per i dettagli e le piccole cose. La sala è intima, la musica è quella del famoso film francese che dà il nome al locale: Il favoloso mondo di Amelie, uno dei miei preferiti. Sul tavolo ci sono pietre a forma di cuore, alle pareti ci sono decorazioni di legno in stile shabby chic sempre a forma di cuore. Senza dubbio è un locale perfetto per una romantica cena a due e appena seduta al nostro tavolo ho capito che questa sarebbe stata una delle prossime romanticherie per voi!

ristorante Amelie

Abbiamo mangiato pesce di lago sia come antipasto che nei primi: la cura dei dettagli anche nella decorazione dei piatti è riassumibile dalla foto qui sotto. La cosa bella, però, è che al nostro tavolo, prima di iniziare, è venuto a presentarsi Paolo, lo Chef. In effetti sedersi e mangiare qualcosa avendo visto in faccia chi lo preparerà con le proprie mani è un gesto semplice ma d’effetto, che io ho apprezzato molto. La sua compagna ci ha servito per tutta la cena sempre con il sorriso, senza quel senso di stress presente in molti ristoranti dove la fretta dei camerieri non giova certo a creare un ambiente sereno e in cui trascorrere una serata tranquilla.

pesce di lago

Nel menù è specificato che i piatti cambiano a seconda della stagione: quindi che ci andiate in primavera o inverno non troverete mai le stesse proposte. Altro punto a favore!

I prezzi sono adeguati alla qualità dell’offerta: abbiamo speso circa 60 euro in 2, mangiando pesce. Ma la chicca che mi ha fatto innamorare di Amelie è stata l’ultima domanda: non mi hanno chiesto se volevo un caffè, ma una tisana. E io, che il caffè non posso berlo per non avere tachicardia, ho accettato volentieri scoprendo una marca di tisane dai nomi francesi che ricordano la Provenza e mondi onirici. Si tratta delle tisane Jade e io ho scelto quella Ventre Plat. Ce le hanno servite con un piattino di dolci croccanti e 3 clessidre: trascorsi 5 minuti l’infuso era pronto e potevo togliere la mia bustina.

Ah, ricordatevi che se usate il miele dove metterlo dopo alcuni minuti, quando la tisana è più tiepida: se invece l’acqua è ancora troppo calda, il miele perde le sue proprietà nutritive.

Amelia, dove mangiare a Baveno tisane ristorante Amelia

La filosofia del luogo è: prenditi il tuo tempo, respira, mangia prodotti sani, freschi e di stagione, coccolati. L’esperienza in generale è super positiva: lo consiglio a coppie o gruppi di amici, un po’ meno alle famiglie con bambini.

Amelie si trova in Via Primo Maggio 17 a Baveno (VB).

Se vi interessa una gita in questa zona, leggete anche questo post sul Lago d’Orta e il Lago Maggiore e questo su Locarno e la zona più a nord del lago.

2 Commenti su Amelie: una romanticheria sul Lago Maggiore

  1. Valentina
    29/04/2016 alle 16:59 (2 anni fa)

    Prenderò spunto dai tuoi consigli sulla zona e vorrei davvero provare Amelie!

    Rispondi
    • Silvia Cartotto
      Silvia Cartotto
      29/04/2016 alle 17:13 (2 anni fa)

      Ciao Valentina,
      mi fa molto piacere, fammi poi sapere come ti sei trovata! 😉 un caro saluto.

      Rispondi

Lascia un commento

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

Commento *