Viaggiare leggendo: 6 libri per l’ estate

6 libri per l’ estate che amerete subito

Ecco una lista di 6 romanzi da infilare in valigia quest’estate. Abbandonate i ritmi frenetici della vita quotidiana e lasciatevi incantare da queste storie travolgenti! Siete pronte a sognare?

¡Viva la Vida! – Pino Cacucci

libri per l'estate

È il 17 settembre 1925, una diciottenne Frida Kahlo si trova coinvolta in un incidente devastante che le cambierà la vita: viene infilzata da un corrimano, più parti del corpo sono frantumate e la colonna vertebrale si rompe in tre punti. È l’incipit della sua guerra contro la Pelona, la morte beffarda che si scaglia contro di lei ogni volta che Frida ricomincia, operazione dopo operazione, a vivere, a dipingere, a militare, a generare.

È la figlia prediletta della Rivoluzione messicana, sposa del fondatore del Partito comunista messicano, Diego Rivera, primo esponente dell’arte muralista, pubblica e libera. Il loro è un amore totalizzante, di quelli che fanno struggere, piangere, e poi emozionare ancora, e ancora. Pino Cacucci è riuscito a ricostruire alcuni sprazzi della vita di Frida attraverso uno straordinario monologo. Vi immergerete nel flusso di coscienza di una donna ostinatamente attaccata alla vita, così prepotentemente sensuale da esserne del tutto inconsapevole, una vera soldadera, un’artista altera, cruda e teneramente romantica.

Perché leggerlo? Frida Kahlo è il cuore insostituibile della mexicanidad e Viva la vida è intimista, penetrante, ma anche liberatorio, proprio come i suoi dipinti.

La ragazza dello Sputnik – Haruki Murakami

La ragazza dello Sputnik

Con il suo stile delicato ed essenziale, Murakami ci accompagna in una dimensione surreale e onirica, per poi disorientarci con un finale pazzesco. Stavolta voliamo in Giappone, deviando per la Grecia, paese carissimo all’autore. La voce narrante è quella di uno studente innamorato della sua amica Sumire, a sua volta innamorata di una donna sposata, Myū. Sumire è un’inguaribile romantica, una divoratrice di libri, un’aspirante scrittrice, impulsiva e testarda. Il ragazzo dice di lei: “Una volta che cominciava a parlare, poteva andare avanti all’infinito, ma se l’interlocutore non le andava a genio, non apriva bocca.” Murakami ha genialmente costruito un personaggio in cui ognuna di noi può ritrovare qualcosa di sé, un personaggio che, sono certa, vi conquisterà. Se ancora non vi ho convinte, vi svelo che Sumire non esce mai di casa senza un libro di Kerouac, padre della Beat Generation, nonché grande viaggiatore!

Le ragazze di Kabul – Roberta Gately

Le ragazze di Kabul

L’esplosione di un autobus e il ritrovamento di un rossetto fanno incontrare Elsa e Parween, due ragazze così diverse, ma così simili. Una è americana, l’altra afghana, a legarle indissolubilmente è la lotta per una vita migliore. Roberta Gately, operatrice e infermiera in Afghanistan, non si limita a riportare le crudeli atrocità del regime talebano, ma ci conduce in una terra che una volta era bellissima. È un viaggio alla scoperta degli aspetti più sconosciuti di un popolo nobile, delle tradizioni e dei costumi locali, della generosità, troppo poco raccontata, di tanti “angeli”, volontari e autoctoni, schiacciati dalla violenza.

Il piccolo negozio di fiori in riva al mare – Ali McNamara

Mc Namara

È arrivato il momento di un libro da leggere rigorosamente sotto l’ombrellone. Dunque, svuotate il cervello e concedetevi una leziosa parentesi rosa. Questa è la storia di Poppy che, avendo ereditato il negozio di fiori della nonna, si trasferisce in un paesino magico e incantevole, Saint Felix, in Cornovaglia. Incontrerà un Lui così misterioso e gentile da ricordare il fascino irresistibile di Colin Firth ne Il diario di Bridget Jones. Potevo consigliarvi qualsiasi altra storia d’amore, ma questa ha un ingrediente speciale e terapeutico: l’inebriante linguaggio dei fiori!

Ischia – Gianni Mura

Ischia

Lo definirei una dichiarazione d’amore per quest’isola. Sullo sfondo c’è un omicidio in cui si imbattono il poliziotto Magrite e la sua Michelle, una giudice di Nantes, in vacanza a Ischia per beneficiare delle cure termali. L’aspetto noir del romanzo resterà sempre in secondo piano, lasciando il posto ai colori e ai sapori ischitani che esplodono delicatamente sin dalle prime pagine. Il giallo delle ginestre, il rosso della terra e il turchese del mare si sgranano all’interno dei piatti tipici paragonati ai quadri di Mirò. È un libro da gustare piano piano e da sottolineare, per appuntare i nomi dei vini e dei ristoranti storici in cui la coppia francese si lascia viziare. Uno di questi è Il Giardino Eden, un gioiellino con vista sul Castello Aragonese, immerso nelle bouganville e raggiungibile in barca, noto per le deliziose cozze alla brace di cui la giudice chiede la ricetta allo chef Ciro Calise. Ho adorato i riferimenti agli artisti passati per Ischia, in particolare la parentesi dedicata a Truman Capote che paragona l’avvicinarsi all’isola all’ascoltare il battito del proprio cuore.

Shopping con Jane Austen – Laurie Viera Rigler

Shopping con Jane Austen

Questa è la vera chicca della lista, è un misto tra un urban fantasy e un paranormal romance. Prima di storcere il naso, chiedetevi se avete mai desiderato chiudere gli occhi e risvegliarvi nel mondo del vostro romanzo preferito. Questo è quanto accade a Courtney, una lettrice seriale di Jane Austen che, dopo la fine di una storia d’amore vissuta nella Los Angeles dei giorni nostri, si ritrova catapultata nelle campagne inglesi dell’Ottocento. Dame avvolte nel pizzo, scomodi corsetti, tazze di tè e gentiluomini che ti corteggiano solo se introdotti formalmente. E se tutto questo non vi basta, vi consiglio di programmare una settimana a Bath, nel Somerset, dove Jane Austen visse per sei anni, ambientandovi alcuni dei suoi romanzi senza tempo. Per la metà di settembre 2017 la città ha organizzato, in occasione del bicentenario della sua morte, un evento senza precedenti, con spettacoli teatrali, walking-tour alla Lizzy Bennet, letture nelle piazze, duelli e balli. Avete anche la possibilità di indossare i tipici abiti ottocenteschi e di sfoggiarli in giro per la città, magari proprio alla ricerca del vostro Mr Darcy!


Articolo di Carmela Cordova – Book Lover del Club delle ragazze con la valigia

Instancabile lettrice affetta da bibliomania. Studia Giurisprudenza per diventare avvocato internazionalista e ama i macarons, i cottage inglesi, i mercatini locali e i film degli anni Cinquanta.

Carmela Cordova

2 Commenti su Viaggiare leggendo: 6 libri per l’ estate

  1. Michela
    29/07/2017 alle 9:35 (3 mesi fa)

    Bellissimo, interessantissimo e scritto benissimo!! Mi ha fatto venir voglia di leggerli tutti e penso che piano piano lo faró! Grazie a Carmela e Silvia!
    Michela

    Rispondi

Lascia un commento

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

Commento *