La Valle di Kathmandu, in Nepal: un viaggio spirituale

Se siete alla ricerca di un viaggio spirituale, la Valle di Kathmandu è uno dei luoghi più adatti per entrare in contatto con la parte più profonda di voi stesse.
Il Nepal, oltre ad offrire la possibilità di meravigliosi trekking lungo la catena dell’Himalaya, è anche un Paese dove ognuna potrà trovare un po’ di pace e serenità.
La visita di complessi religiosi, di monasteri abbarbicati sulle colline o dei grandi stupa al centro delle città spingono chiunque a ricercare se stessi.
Le passeggiate nella natura, le sessioni di yoga e i ritiri all’interno degli edifici buddhisti, infine, vi infonderanno gioia ed energia.

Himalaya, yoga e meditazione

Benvenute nella Valle di Kathmandu

Vi basterà atterrare all’aeroporto di Tribhuvan per essere immerse nell’atmosfera di tranquillità che si respira nella Valle di Kathmandu.
Nonostante il traffico intenso, il rumore dei clacson e il caos della città, ciò che potrete notare immediatamente sarà la calma e la serenità delle persone.
Ad accogliervi volti sorridenti di gente che con le mani giunte davanti al petto si inchineranno in vostra presenza salutandovi con una semplice ma intensa parola: Namastè!
Questo gesto vi aprirà il cuore e, se vi lascerete trasportare dall’energia del Paese, sentirete una gioia difficile da esprimere a parole.

Namastè

Valle di Kathmandu, Nepal

6 luoghi sacri per purificare cuore e mente

A seconda delle vostre esigenze, del tempo a disposizione e dell’esperienza che volete fare nella Valle di Kathmandu, potrete scegliere l’itinerario e il tipo di soggiorno che preferite.
Qualunque opzione deciderete, tornerete a casa arricchite perché il Nepal non vi lascerà indifferenti.
Ecco, però, i 6 posti dove si respira intensamente l’atmosfera spirituale.

preghiere buddiste

meditazione in un monastero tibetano

Bodhnat

Resterete affascinate da questo luogo, chiamato anche più semplicemente Boudha, dove si trova lo stupa più grande dell’Asia.
Vi suggerisco di arrivare un po’ prima del tramonto, quando centinaia di fedeli e di monaci tibetani, avvolti nelle loro tuniche color amaranto, fanno ruotare i mulini di preghiera recitando i mantra. Non importa se siete credenti, ma se vi lascerete trascinare da queste persone avvertirete un senso di serenità immediata.

Stupa Boudha

Monastero di Kopan

Se volete studiare buddhismo, seguire dei corsi di meditazione o semplicemente regalarvi una pausa rigenerante questo monastero è il luogo ideale.
Si trova a pochi km dalla capitale Kathmandu e può essere raggiunto con un taxi oppure facendo una bella passeggiata tra Boudha e il tempio di Gokarna.

monaci buddisti

Pashupatinath

Uno dei luoghi più venerati dagli hindu è Pashupatinath, il santuario affacciato sui gath delle cremazioni lungo il fiume Bangamati. Vi consiglio di sedervi lungo le rive, in assoluto silenzio, per osservare le cerimonie e meditare sulla morte: vivrete un momento di forte intensità emotiva.

cerimonia pashupatinath

Swayambunath

Un posto meraviglioso nella Valle di Kathmandu da visitare all’ora del tramonto è  Swayambhunath, detto anche tempio delle scimmie. Si tratta di un luogo importante sia per gli hindu che per i buddisti e la mattina presto o la sera incontrerete moltissimi fedeli che camminano intorno allo stupa bianco al centro dell’edificio.

donna nepalese in preghiera

Namobuddha

Se siete venute in Nepal per un cammino spirituale raggiungete questo meraviglioso monastero tibetano a piedi partendo da Dhulikhel o da Balthali.
In cima alla collina troverete il complesso di Namoboudha, dove potrete partecipare alle sessioni di preghiera e meditazione dei monaci o semplicemente rilassarvi tra le preghiere colorate che sventolano un po’ ovunque. Da qui continuate la passeggiata fino a Panauti, attraversando la campagna nepalese e i piccoli villaggi di contadini.

tempio delle scimmie

Bakthapur

Questa meravigliosa cittadina non è un luogo sacro per eccellenza, ma l’atmosfera che si respira ad ogni ora del giorno e della notte la rende magica.
La sensazione di tranquillità che vi pervaderà camminando tra i suoi vicoli è molto forte , nonostante i danni del terremoto siano ancora evidenti. Uscite alle prime luci dell’alba quando il sole filtra tra i templi, le strutture storiche sono avvolte da una leggera nebbiolina e tutto è ricco di energia.

Bakthapur

3 esperienze indimenticabili nella Valle di Kathmandu

Qualunque tipologia di viaggio farete in Nepal tornerete sicuramente più arricchite e serene.
Tuttavia, se avete voglia di vivere il Paese in un modo un po’ diverso mi sento di suggerirvi queste 3 esperienze che renderanno il vostro soggiorno ancora più spirituale.

  • I percorsi spirituali organizzati dall’Associazione culturale Tibetana accompagnano e guidano chiunque lo desideri nell’affascinante mondo del Buddismo.
    Si tratta di un viaggio consigliato a chi vuole fare un’esperienza di meditazione, preghiera e riflessione attraversando la meravigliosa Valle di Kathmandu.
    Il valore aggiunto è quello di essere guidati da Tashi Lama, una meravigliosa persona (che ho avuto la fortuna di conoscere), fondatore anche di un Orfanotrofio che viene visitato durante il percorso.
  • Se, invece, volete approfittare di un viaggio in Nepal per dedicarvi allo yoga, il Tushita Nepal, nelle vicinanze di Pokkhara, è un centro che offre a chi lo desidera retreat di yoga e meditazione. La vista mozzafiato su 3 montagne alte più di 8000 metri vi aiuterà a liberare la mente da pensieri negativi, stress e ansia.
  • Infine, se volete approcciarvi alle pratiche di meditazione e alla filosofia buddhista potete scegliere di soggiornare presso il monastero di Kopan.
    Si consigliano almeno 10 giorni per trarre beneficio ed imparare le basi della meditazione, ma se vi sembra troppo e non siete pronte per questa esperienza potrete anche solo restare un paio di giorni.

Tashi Lama, meditazione

Ricordate che comunque tornerete cambiate… Namastè!


Booking.com


Articolo di Biancamaria FracasMind Specialist per il Club delle ragazze con la valigia

Psicologa clinica che è riuscita a trasformare la passione per i viaggi e la scrittura in un secondo lavoro collaborando con riviste, siti web e associazioni turistiche: passionale, idealista ma spesso costretta a tenere i piedi a terra per evitare delusioni. Nel nostro Pink Club cura la rubrica “I viaggi della mente”.

Biancamaria Fracas

(Visited 74 times, 1 visits today)

Lascia un commento

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

Commento *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.