I miei must have prima e dopo un viaggio estivo

Quelle cose che proprio non mancano mai nella valigia (della ragazza con la valigia).

Perché sia che io parta per pochissimi giorni o per settimane intere nella stagione estiva, ci sono alcune cose che proprio non mancano mai, insieme alle coccole che mi regalo ogni volta che rientro dopo un viaggio, pronta a ripartire con i nuovi progetti e le tante cose della mia TO DO LIST!

cosa mettere in valigia in estate

Pre-partenza

Crema solare 50+

Io come sapete ho la pelle molto ma molto chiara: ho parecchi nei su tutto il corpo, ma soprattutto sulla parte superiore (braccia e addome). Ogni anno faccio una visita dermatologica di controllo intorno all’inizio dell’estate e poi per l’intera stagione, quando mi espongo al sole, uso sempre e solo la crema con protezione 50+. Non importa la poca abbronzatura, che tanto svanirebbe nel giro di una settimana: preferisco proteggere al massimo la mia pelle per prevenire la comparsa di nuovi nei, arrossamenti, rughe e pelle rovinata. Ci sono ottime marche in giro: cercando di evitare quelle a basso costo, io mi sono trovata molto bene con Avène.

Crema idratante

Dopo ogni esposizione, alla sera, cerco sempre di mettermi la crema per reidratare la pelle: un semplice latte corpo, da usare per periodi lunghi anche in vacanza, è perfetto. Per il rientro invece scelgo prodotti più specifici, dopo vi spiego meglio.

Pettine doppio per cipolla

Non posso partire per una meta calda o esotica senza avere qualcosa per legarmi i capelli. Quello in foto è un pettine doppio, fatto artigianalmente e trovato alla fiera dell’artigianato di Rho, vicino a Milano. Permette di tenere fissati i capelli in una cipolla dietro alla nuca, creando un’acconciatura elegante, diversa dalla solita coda da cavallo. E poi è perfetto per i bagni al mare o in piscina se non volete bagnarvi del tutto i capelli, ma soprattutto per andare in giro di giorno quando le temperature sono troppo alte per tenere i capelli sciolti. Un must have immancabile se avete i capelli lunghi, ovviamente!

Bustina da mini-farmacia

Non parto mai senza le medicine essenziali: qualcosa per la pancia/lo stomaco, qualcosa per il mal di testa, dei cerotti, delle garze, il disinfettante. Ovviamente ognuna la può personalizzare con quello che più le serve di solito e che, puntualmente, potrebbe servirle anche in quelle poche settimane di vacanza (ma speriamo di no)!

Presa elettrica internazionale

Se andate fuori dall’Italia, ricordatevi che all’estero difficilmente troverete prese elettriche uguali alle nostre (dipende un po’ da dove andate). Che sia in Europa o in altro continente, io ho sempre una presa elettrica con i diversi adattatori, per essere sicura di riuscire sempre a caricare cellulare/macchina fotografica/eventuale power bank, una volta  rientrata in hotel.

Matita e mascara

Anche quando viaggiavo in campeggio, non potevo partire senza matita e mascara: riduco al minimo il trucco, in estate, per far respirare la pelle, ma il contorno occhi è importante e quindi non possono mai mancare. Personalmente mi trovo bene con i prodotti firmati Deborah Milano (matita marrone) e Maybelline New York (mascara nero).

Sneakers

Anche se dovesse essere una vacanza in un post chic come Santorini, per il giorno ho sempre con me un paio di sneakers, per poter camminare per ore e agevolmente anche su sentieri o rocce. In tutte le valigie della mia vita ho sempre portato almeno un paio di comode All Star!

Coroncina di fiori o fiori-fermagli tra i capelli

La tradizione va rispettata: la ragazza con la valigia (e con un fiore tra i capelli) infatti porta sempre con sé almeno un fermaglio colorato a forma di fiore e una coroncina di fiori in stile hippy. C’è sempre l’occasione giusta per indossarli: vuoi un tramonto al mare, una serata romantica o un pomeriggio bucolico. Fa parte di me e della mia valigia quando è in giro per il mondo!

Silvia Cartotto travel blogger Santorini

Dopo un viaggio

Prodotti per rinforzare i capelli/gita dal parrucchiere

Oltre a fare una visitina post-estate al parrucchiere, non dimentico mai di curare meglio i capelli che con il vento e il sole sono sfibrati e deboli. Io uso lo shampoo addolcente alla camomilla dell’Antica Erboristeria e mi trovo molto bene. Laura di @unavitasenzalatte poi mi consiglia anche i prodotti di Nashi Argan, per farsi una maschera ristrutturante! Credo che presto li proverò.

Scrub post sole e cura della pelle

Come vi dicevo, anche dopo un viaggio mi piace curare al meglio la mia pelle. Quest’anno, grazie alla box che ho ricevuto da Abiby dedicata alla bellezza anche in viaggio o al rientro, ho potuto provare ben 4 nuovi prodotti di differenti marche. (Se volete vedere l’Unboxing, lo trovate sulle mie storie in evidenza di Instagram, nel cerchiolino “Travel Girls”).

Abiby box, prodotti beauty dopo un viaggio

La prima che ho provato è la CC Complete Cream di Youth Lab: una crema colorata e correttiva, per pelli normali/secche, da applicare una volta al giorno massaggiando su viso, collo e décolleté. L’ho trovata perfetta per coprire quelle imperfezioni che in estate possono accentuarsi, ma anche per rendere omogeneo il colorito della pelle dopo l’abbronzatura. Approvata perché non rende la pelle grassa (ed è anche profumata)!

Poi, a fine estate, vi consiglio di provare 2 diversi scrub: prima quello delicato di Polaar, Ice Pure con cotone artico, da applicare 1-2 volte a settimana sul corpo (evitando però il contorno occhi), massaggiando con movimenti circolari e rimuovendolo con acqua calda. In questo modo rimuoverete la pelle secca e morta (sì, purtroppo anche quell’ultimo barlume di abbronzatura che avevate!). E poi fate anche uno scrub sul viso: Hydra Shot di Zago è una cascata che vi donerà una deliziosa sensazione di freschezza.

creme idratanti Abiby

Infine, ho apprezzato molto e mi sono divertita ad applicare la maschera idratante per il viso per pelli normali/secche di Eric Favre Paris: dopo lo scrub, una volta a settimana si applica la maschera lasciandola agire su viso, collo e décolleté per 20 minuti prima di sciacquare. Dopo la pelle è asciutta, morbida e setosa. Super approvata, una gran coccola!

E se vi va di conoscere meglio l’azienda italiana che mi ha inviato queste meraviglie, Abiby, scoprirete che ogni mese potete ricevere una beauty box con 3/5 prodotti di makeup e skincare a sorpresa del valore di oltre 90 euro: un’idea originale e diversa dal solito, per avere sempre le ultime novità in fatto di benessere, anche da portare in viaggio! Qualche info utile: il prezzo pieno è di 29,90 euro al mese (abbonamento mensile). Mentre con l’abbonamento semestrale le box costano 24,90 euro. La primissima box, infine, spesso viene messa in offerta a 19,90 euro!

dopo un viaggio, cosa fare

Parentesi beauty conclusa, ma ci tenevo a condividere con voi queste mie nuove scoperte, provatele e poi fatemi sapere.

PC/Hard disk per backup di tutte le foto

L’anno scorso, causa memoria quasi terminata dell’iPhone, ho dovuto portare il pc in viaggio in America per fare backup quasi giornaliero delle tante foto scattate. Quest’anno, con il Huawei P20, non ho avuto questo problema, ma la mia esperienza insegna che è sempre bene fare un backup dopo un tot di mesi: quindi, armate di PC/hard disk, vi suggerisco di salvare in una cartella ad hoc tutte le foto del viaggio. Sceglierete poi voi se tenerle solo in formato digitale oppure anche stampare le più belle per riporle in quadri, cornici, album.

Lalalab e le fotografie formato Polaroid

Se come me amate riguardare le fotografie anche su carta, allora torno a suggerirvi l’app/il sito web di Lalalab: io adoro il formato Polaroid quadrato, con tanto di didascalia sottostante che potete scrivere voi. Stampare le fotografie in generale, ma nello specifico in questo formato vintage, è una di quelle chicche che, negli anni, vi faranno rivivere ancora meglio gli istanti più belli, da appendere in casa a un filo con delle mollette come faccio io oppure da riporre gelosamente nella scatola dei ricordi. Ah, se usate il mio codice PGZ3F8NI avrete 5 euro in omaggio!

Lalalab

Io mi trovo molto bene con questi prodotti e queste abitudini prima di partire e una volta tornata a casa: voi avete altri segreti, consigli, must have da suggerirci? Lasciate un commento, sicuramente ognuna ha le proprie chicche per la valigia e per il rientro perfetto dopo un viaggio!

(Visited 213 times, 1 visits today)

Lascia un commento

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

Commento *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.